logo-monade

Sviluppo

Impariamo, insegnamo, condividiamo

Impara le ultime tendenze del digitale

Eventi, conferenze e incontri speciali

Blog

Debito Tecnico: Naviga i Rischi Per Salvaguardare il Tuo Prodotto

debito-tecnico-rischi-sviluppo-software

Lo sviluppo di un software è un percorso intricato, spesso irto di sfide inaspettate e ostacoli nascosti.

Uno dei concetti più significativi in questo ambito è il “debito tecnico“, ovvero le complicate ripercussioni che possono insorgere quando non si adottano decisioni appropriate nel corso dello sviluppo. Questo articolo si propone di esplorare in profondità sei dei rischi più critici associati al debito tecnico, evidenziando come possono compromettere la traiettoria di un progetto e delineando strategie efficaci per prevenirli o mitigarli.

Prima di addentrarci nei fattori di rischio, spieghiamo brevemente cosa sia il debito tecnico.

 

Cosa è il debito tecnico?

Il debito tecnico è un concetto nel mondo dello sviluppo software che si riferisce alle implicazioni di una soluzione di programmazione che è più facile nel breve termine, ma che comporta costi aggiuntivi e complessità nel futuro.

Coniato da Ward Cunningham, uno dei creatori del Manifesto Agile e l’inventore del concetto di programmazione estrema (Extreme Programming) per spiegare ai suoi stakeholder non tecnici perché era importante rispettare i budget per la scrittura di codice pulito e la rifattorizzazione, il debito tecnico è sostanzialmente una metafora per illustrare come prendere scorciatoie o optare per soluzioni facili e veloci nel presente, senza considerare gli standard di qualità o le migliori pratiche, può accumulare “debiti” che dovranno essere “rimborsati” con un lavoro aggiuntivo in futuro.

Così come il debito finanziario comporta il pagamento di interessi, anche il prendere scorciatoie nello sviluppo del software, pur potendo accelerare lo sviluppo nel breve termine, comporta un “interesse” sotto forma di complessità aggiuntiva, potenziali difetti e rallentamenti futuri nello sviluppo, che devono essere “pagati” in seguito.

Questi “costi” futuri possono manifestarsi in vari modi, come la necessità di riscrivere codice, aumentare la manutenzione, risolvere problemi di compatibilità e prestazioni, o affrontare problemi di sicurezza. Il debito tecnico può accumularsi a causa di scadenze ravvicinate, budget limitati, mancanza di comprensione dei requisiti, o decisioni sbagliate.

Se non gestito, il debito tecnico può crescere a tal punto da rallentare significativamente lo sviluppo di nuove funzionalità, aumentare i costi di manutenzione, e ridurre la qualità generale del software. Pertanto, è importante per le organizzazioni riconoscere e gestire proattivamente il debito tecnico per mantenere la salute e la sostenibilità dei loro prodotti software.

Riportiamo ora i 6 maggiori fattori da considerare per evitare che si crei o si accumuli il debito tecnico.

 

Mancanza di linee guida condivise

La mancanza di linee guida condivise è un fattore di rischio significativo per il debito tecnico, poiché può portare a una serie di sfide e inefficienze durante il ciclo di vita dello sviluppo di un prodotto.

Quando un team non segue linee guida condivise, si riscontrano problemi come:

  1. Onboarding Complicato
    Senza standard chiari, i nuovi sviluppatori faticano a comprendere il codice esistente, rallentando la loro capacità di contribuire efficacemente al prodotto.
  2. Difficoltà nel Lavoro di Squadra
    La mancanza di coerenza rende collaborativo il lavoro più difficile, poiché i membri del team potrebbero non scrivere il codice in modo uniforme, portando a incomprensioni e conflitti.
  3. Creazione di Colli di Bottiglia
    Senza linee guida condivise, alcuni compiti possono diventare dipendenti da specifici individui che comprendono parti del codice che altri non riescono a decifrare facilmente.
  4. Sfide nel Cambiare Fornitore
    Se un giorno si decide di passare il progetto a un nuovo team o fornitore, la mancanza di standard può rendere il trasferimento estremamente difficile e costoso.

 

Per mitigare questi problemi, è cruciale:

  1. Adottare Standard di Codifica
    Implementare e aderire a standard di codifica comuni (coding standards) per assicurare uniformità e leggibilità nel codice.
  2. Utilizzare Strumenti di Auto-Correzione
    Strumenti che correggono automaticamente il codice secondo gli standard stabiliti possono aiutare a mantenere la coerenza senza sforzi manuali continui.
  3. Esercitare una Leadership Forte
    Avere leader che enfatizzano l’importanza delle linee guida condivise e assicurano che vengano seguite nel tempo.

 

Implementando queste pratiche, i team possono lavorare in modo più armonioso, efficiente e produttivo, riducendo significativamente il debito tecnico e creando prodotti digitali di maggiore qualità.

 

Codice di bassa qualità

Il codice di bassa qualità è un contributore significativo al debito tecnico e può avere ripercussioni a lungo termine su un progetto digitale. Esso si manifesta in diverse forme e può derivare da varie pratiche, tra cui:

  1. Alta Code Ownership
    Questo si verifica quando il codice è scritto in modo tale che solo gli sviluppatori che lo hanno creato possono comprenderlo e modificarlo efficacemente. Tale pratica non solo riduce la manutenibilità ma anche la scalabilità del team e del progetto, poiché ogni modifica o correzione dipende da un numero ristretto di persone.
  2. Soluzioni Astruse a Problemi Complessi
    Invece di adottare approcci semplici o standardizzati, alcuni sviluppatori potrebbero optare per soluzioni complesse e non intuitive. Questo rende il codice difficile da comprendere per altri nel team, aumentando il tempo necessario per le modifiche e la manutenzione, e introducendo un maggior numero di errori.

 

Per mitigare il rischio del codice di bassa qualità e ridurre il debito tecnico, è essenziale:

  1. Adottare Standard di Codifica
    L’adozione di convenzioni di codifica standardizzate assicura che il codice sia uniforme e comprensibile per tutti gli sviluppatori, indipendentemente da chi l’ha scritto originariamente.
  2. Revisione del Codice
    Le revisioni regolari del codice da parte di altri membri del team possono identificare potenziali problemi e aree di miglioramento, promuovendo un approccio di apprendimento e miglioramento continuo.
  3. Test Rigorosi
    Implementare una solida strategia di test per verificare la funzionalità, la performance e la sicurezza del codice. Questo aiuta a identificare e correggere i problemi in una fase precoce.
  4. Rifattorizzazione
    Dedicare tempo alla rifattorizzazione del codice per migliorare la leggibilità e la manutenibilità, semplificando o modificando la struttura del codice esistente senza cambiarne il comportamento esterno.
  5. Formazione Continua
    Assicurarsi che il team sia aggiornato sulle migliori pratiche e gli strumenti più recenti, promuovendo un ambiente di apprendimento continuo.

 

Adottando queste pratiche, i team possono produrre codice di alta qualità che non solo riduce il debito tecnico ma anche migliora l’efficienza dello sviluppo e la qualità del prodotto finale.

 

Mancanza o carenza di skill

La mancanza o la carenza di competenze all’interno di un team di progetto è un fattore critico che contribuisce significativamente al debito tecnico. Questo deficit può derivare da diverse situazioni, come la scelta di una tecnologia non allineata con le competenze del team, la selezione di fornitori inadeguati, una gestione inefficace del turnover del personale, o vincoli esterni che limitano la capacità del team di eseguire efficacemente.

Gli impatti di una carenza di competenze possono essere vasti e dannosi, portando a:

  1. Ritardi nelle Consegne
    La mancanza di competenze necessarie può rallentare il progresso, causando ritardi nelle modifiche richieste e nell’implementazione di nuove funzionalità.
  2. Aumento dei Difetti
    Un’insufficiente comprensione delle tecnologie o delle best practices può portare a errori frequenti e persistenti nel prodotto.
  3. Problemi di Performance
    L’incapacità di ottimizzare il codice o di comprendere appieno le implicazioni delle scelte di progettazione può portare a problemi di performance del prodotto.
  4. Vulnerabilità di Sicurezza
    La mancanza di competenze in materia di sicurezza può esporre il progetto a rischi e vulnerabilità, mettendo a rischio i dati e la fiducia degli utenti.

 

Per mitigare questi rischi e ridurre il debito tecnico associato, è possibile adottare diverse strategie:

  1. Riallineamento Tecnologico
    Se la tecnologia attuale è una cattiva corrispondenza per le competenze del team, può essere necessario riconsiderare e adottare tecnologie più adatte.
  2. Selezione di Fornitori Competenti
    Scegliere fornitori o partner che abbiano una comprovata esperienza nelle aree necessarie al progetto.
  3. Formazione e Sviluppo delle Competenze
    Investire nella formazione continua del team, assicurando che acquisiscano le competenze necessarie per il successo del progetto.
  4. Pair Programming e Mentoring
    Utilizzare tecniche come il pair programming o il mentoring per diffondere le conoscenze all’interno del team e migliorare la qualità del codice.
  5. Gestione Strategica del Personale
    Implementare strategie per una transizione graduale delle competenze durante i periodi di turnover, assicurando che la conoscenza critica sia condivisa e non si perda.

 

Affrontare proattivamente la carenza di competenze non solo riduce il debito tecnico ma anche migliora la resilienza del progetto, la qualità del prodotto e la soddisfazione del team, portando a un ambiente di lavoro più produttivo e collaborativo.

 

Budget e tempistiche non idonee al progetto

Il debito tecnico si accumula rapidamente quando un progetto non ha un budget adeguato o tempistiche realistiche.

Tempo, budget e anche score (ambito) sono i tre pilastri fondamentali di qualsiasi progetto. Se uno di questi viene compromesso, inevitabilmente influenzerà gli altri due, mettendo a rischio la qualità complessiva del progetto. Ad esempio, se si riduce il budget, potrebbe essere necessario tagliare alcune funzionalità (score) o estendere le tempistiche.

Esploriamo altre possibile conseguenze se tempo e budget fossero inadeguate:

  1. Fallimento del Progetto
    Senza risorse sufficienti o tempo adeguato, il progetto potrebbe non raggiungere mai la fase di completamento.
  2. Ritardi
    Con tempistiche irrealistiche, le scadenze vengono spesso mancate, causando ritardi nella consegna.
  3. Costi Elevati
    Se le tempistiche vengono estese a causa di un budget iniziale inadeguato, i costi totali del progetto potrebbero superare di gran lunga il budget previsto.

 

Strategie per moderare questo fattore di rischio sono le segeunti:

  1. Coinvolgimento degli Stakeholder
    Mantenere una comunicazione aperta e regolare con gli stakeholder può aiutare a gestire le aspettative e adattare il progetto alle esigenze reali.
  2. Collaborazione con il Team
    Il team di sviluppo ha una comprensione profonda delle sfide tecniche e può fornire stime più accurate se coinvolto attivamente nella pianificazione.
  3. Fase di Discovery
    Prima di iniziare lo sviluppo effettivo, dedicare tempo alla fase di discovery può aiutare a identificare e chiarire i requisiti, riducendo così l’incertezza e garantendo una pianificazione più accurata.

 

Scelte tecnologiche irresponsabili

Il debito tecnico può accumularsi rapidamente quando un progetto fa scelte tecnologiche senza una riflessione approfondita. Queste decisioni, prese in modo precipitoso o senza una comprensione chiara delle esigenze del progetto, possono portare a una serie di problemi a lungo termine. La tecnologia è in continua evoluzione, e ciò che è all’avanguardia oggi potrebbe diventare obsoleto domani. Tuttavia, la tentazione di adottare l’ultima novità o di attenersi a soluzioni datate può portare a problemi significativi nel ciclo di vita di un progetto.

Gli errori più comuni che si compiono nella scelta della tecnologia si possono riassumere in 4 casistiche:

  • Tecnologie Legacy
    L’uso di tecnologie obsolete può limitare la capacità di un progetto di adattarsi alle nuove esigenze. Inoltre, queste tecnologie potrebbero non ricevere aggiornamenti di sicurezza, rendendo il software vulnerabile.
  • Tecnologie di Tendenza
    Saltare sul carrozzone dell’ultima moda tecnologica senza una valutazione approfondita può portare a problemi. Queste nuove tecnologie potrebbero non avere una comunità di sviluppatori consolidata, il che può rendere difficile trovare soluzioni a problemi specifici.
  • Tecnologie Non Provate
    L’adozione di tecnologie che non hanno dimostrato la loro affidabilità nel tempo può portare a problemi di stabilità e performance.
  • Tecnologie Proprietarie
    L’uso di soluzioni tecnologiche di proprietà può limitare la flessibilità e l’adattabilità del progetto in futuro, specialmente se il fornitore decide di cambiare o interrompere il supporto.

 

Tecnologie Legacy
No nuovi ritrovati tecnologici
No aggiornamenti sicurezza
No stabilità
Non si trovano competenze
Blocchi
Incompatibilità insormontabili
Tecnologie di Tendenza
No comunità
No guide
Instabilità della tecnologia
Rischio di abbandono
No supporto tecnico
Incompatibilità
No competenze
Tecnologie Non provate
No comunità
No guide
No supporto tecnica
Incompatibilità
No competenze
No integrazione
Tecnologie Proprietarie
Costo di ingresso
Vender lock-in
Fallimento del vend
Comunità più piccola
Costi aggiuntivi

 

Le conseguenze di tecnologie non allineate agli scopi del prodotto sono:

  • Progresso Rallentato
    L’uso di tecnologie non adatte può ostacolare lo sviluppo, rendendo difficile l’aggiunta di nuove funzionalità o la risoluzione di problemi.
  • Codice Instabile
    La scelta di tecnologie non adeguate può portare a un codice meno robusto e più incline agli errori.
  • Limiti Tecnici
    Alcune scelte tecnologiche possono imporre limiti che impediscono al progetto di evolversi nel tempo.

 

Per evitare questi problemi, è fondamentale che il team di sviluppo:

  • Effettui una valutazione approfondita delle tecnologie disponibili, tenendo conto delle esigenze specifiche del progetto.
  • Consideri i costi a lungo termine associati a ciascuna tecnologia, non solo in termini finanziari ma anche in termini di manutenzione e supporto.
  • Valuti la scalabilità e la stabilità delle tecnologie scelte, assicurandosi che possano supportare il progetto man mano che cresce e si evolve.

 

Software non testato

Testare un software non è solo una pratica consigliata, ma è essenziale per garantire che il software funzioni come previsto e per identificare eventuali problemi prima che raggiungano un ambiente di produzione.
Testare un software garantisce che le sue funzionalità operino correttamente, identifica vulnerabilità di sicurezza e assicura una qualità superiore con meno difetti. Questo processo è essenziale per proteggere gli utenti e garantire un prodotto affidabile.

Ignorare l’importanza dei test può portare a un aumento del debito tecnico, che può avere gravi conseguenze sotto determinati aspetti:

  • Codice Instabile
    Senza test adeguati, è difficile sapere se il codice introdotto o modificato ha introdotto nuovi problemi o bug.
  • Regressioni
    Modifiche al software possono involontariamente rompere funzionalità esistenti.
  • Bug Difficili da Diagnosticare
    Senza test, i problemi possono diventare evidenti solo dopo il rilascio, rendendo difficile identificare la causa.
  • Difficoltà a Introdurre Modifiche
    Senza una suite di test, apportare modifiche al codice diventa rischioso, poiché non c’è modo di verificare che le modifiche non abbiano effetti collaterali indesiderati.

 

Una strategia di testing solida e completa può aiutare a mitigare questi rischi e garantire il successo a lungo termine di un progetto. Per farlo, consigliamo di adottare le seguente pratichem di testing.

  • Test di Unità
    Questi test si concentrano su piccole parti del software, come funzioni o metodi, per garantire che funzionino come previsto.
  • Test di Integrazione
    Verificano che diverse parti del software funzionino correttamente insieme.
  • Test di Sistema
    Testano il software nel suo complesso per garantire che tutte le funzionalità funzionino correttamente.
  • Test di Accettazione
    Assicurano che il software soddisfi i requisiti degli utenti finali e delle parti interessate.

 

6 Fattori di Rischio in Breve

La tabella seguente offre una panoramica dei principali fattori di rischio che possono emergere durante lo sviluppo, le gravi conseguenze che possono derivarne e le pratiche consigliate per mitigarli. Questa sintesi aiuta a comprendere meglio come prevenire problemi comuni e assicurare il successo del tuo progetto.

Fattori di RischioConseguenze GraviPratiche per Mitigare
Mancanza di linee guida condiviseOnboarding complicato
Difficile lavoro di squadra
Creazione Colli di bottiglia
Difficoltà nel cambiare fornitore
Adozione di coding standard
Tool di auto-correzione
Leadership forte
Codice di bassa qualitàManutenzione difficile
Problemi di comprensione
Errori frequenti
Seguire standard di codifica
Revisione del codice
Test rigorosi
Rifattorizzazione
Formazione Continua
Mancanza o carenza di skillRitardi nelle consegne
Aumento dei difetti
Problemi di performance
Vulnerabilità nella sicurezza
Riallineamento tecnologico
Selezione di Fornitori Competenti
Formazione nuove competenze
Pair programming e mentoring
Gestione Strategica del Personale
Budget e tempistiche non idoneeFallimento del progetto
Ritardi
Costi superiori
Coinvolgimento degli stakeholder
Collaborazione con il Team
Fase di discovery
Scelte tecnologiche irresponsabiliProgresso Rallentato
Codice Instabile
Limiti Tecnici
Valutazione approfondita delle tecnologie
Considerazione dei costi
Valutare scalabilità e stabilità
Software non testatoCodice instabile
Regressioni
Bug difficili da diagnosticare
Difficoltà a introdurre modifiche
Test di unità
Test di integrazione
Test di sistema
Test di accettazione