logo-monade

Sviluppo

Impariamo, insegnamo, condividiamo

Impara le ultime tendenze del digitale

Eventi, conferenze e incontri speciali

Blog

Casi di Studio: Successi e Fallimenti nel Mondo del Software Custom

L’universo del software customizzato è un campo affascinante e complesso che offre alle aziende opportunità uniche, ma che spesso si accompagna a sfide significative. In questo articolo, esploreremo il panorama dei successi e dei fallimenti legati alla creazione di soluzioni software su misura. 

Dall’implementazione di sistemi innovativi che hanno trasformato aziende intere alle difficoltà tecniche che hanno portato a problemi operativi e finanziari, cercheremo di gettare luce su un aspetto cruciale dello sviluppo software.

Attraverso una panoramica approfondita, esamineremo casi di successo che hanno visto le aziende trarre vantaggio da soluzioni custom per affrontare sfide uniche e abbracciare opportunità emergenti; allo stesso tempo, affronteremo anche situazioni in cui l’entusiasmo per l’innovazione ha incontrato ostacoli, portando a ritardi, costi e, in alcuni casi, a fallimenti.

Scopriremo quindi come l’adattabilità e la precisione di soluzioni custom possano rappresentare una possibilità di successo, ma allo stesso tempo, approfondiremo le lezioni apprese dai fallimenti, rivelando le sfide più comuni che le aziende affrontano quando si avventurano nel territorio del software su misura.

Preparatevi a immergervi in storie intriganti e illuminanti che delineano il confine affascinante tra il trionfo e la sfida nel mondo del software customizzato.



Fallimenti e successi del software personalizzato

Fallimenti del software customizzato

Partiamo con le bad news, ossia dai casi di software customizzato che si sono rivelati dei fail per molteplici ragioni.

FBI Sentinel

Il primo di tutto è il progetto FBI Sentinel, l’ambiziosa iniziativa avviata nel 2006 per sostituire il sistema obsoleto di gestione delle informazioni dell’FBI noto come Virtual Case File (VCF). 

Questo progetto ha affrontato una serie di problemi tecnici che hanno influenzato il suo percorso e portato a cambiamenti significativi nel corso del tempo.

Uno dei principali ostacoli tecnici era rappresentato dalla complessità intrinseca del software custom sviluppato per il progetto: inizialmente concepito come parte di un approccio agile, l’obiettivo era adattarsi alle mutevoli esigenze degli utenti; tuttavia, questa flessibilità si è dimostrata difficile da mantenere a causa della complessità del software, contribuendo a ritardi e alle sfide operative.

L’integrazione dei componenti personalizzati all’interno del sistema complessivo è emersa come un’ulteriore difficoltà: le diverse parti del software dovevano infatti collaborare in modo armonioso, ma la complessità dell’interfacciamento ha portato a ritardi e difficoltà impreviste.

I cambiamenti frequenti nei requisiti durante lo sviluppo hanno poi aggiunto un ulteriore strato di complessità, mentre la mancanza di chiarezza e stabilità nei requisiti ha reso difficile mantenere una visione coerente del progetto, portando a continue modifiche nella progettazione del software e all’allungamento dei tempi di consegna.

Come se non bastasse, la manutenzione e la scalabilità del software custom sono emerse come ulteriori sfide: la struttura del sistema doveva essere facilmente manutenibile per consentire aggiornamenti e modifiche senza interruzioni significative, ma questa si è rivelata caratteristica che si decisamente troppo difficile da raggiungere.

Infine, l’interfacciamento con le tecnologie esistenti e legacy è stato un ulteriore problema critico: la transizione da vecchi sistemi a nuovi ha creato difficoltà nell’assicurare una transizione fluida, garantendo l’interoperabilità e la continuità operativa.

Di fronte a queste sfide, il progetto ha subito cambiamenti sostanziali nel suo approccio: la soluzione è stata quella di passare da un modello di sviluppo agile a un approccio più tradizionale, integrando poi l’uso di soluzioni commerciali esistenti per ridurre la dipendenza dal software custom e affrontare i problemi tecnici specifici che hanno rallentato il progresso del progetto.


Fallimento del software FBI

HealthCare.gov

Il fallimento del software custom di HealthCare.gov nel 2013 è stato un evento che ha svelato una serie di problematiche intrinseche nello sviluppo di sistemi customizzati, in particolar modo in contesti complessi come quello sanitario e governativo.

Una delle principali sfide è stata la mancanza di una chiara definizione dei requisiti: la complessità del sistema richiedeva un’integrazione fluida con diversi database e sistemi e la mancanza di chiarezza sui requisiti ha portato a un design del software che non era sufficientemente robusto per gestire la variabilità e l’interconnessione necessarie. Questa ambiguità nei requisiti è stata un fattore critico nel determinare il fallimento del tutto.

La scarsa gestione del progetto ha rappresentato un altro nodo cruciale. La mancanza di un coordinamento efficace tra i diversi team di sviluppo, la mancanza di piani di risposta agli errori e la scarsa supervisione del processo di sviluppo hanno contribuito al caos tecnico che ha segnato il lancio del sito. Inoltre, il coinvolgimento di diversi fornitori e subappaltatori ha complicato ulteriormente la situazione, con una mancanza di integrazione e comunicazione tra le parti coinvolte.

La complessità dell’interfacciamento con numerosi sistemi esterni è emersa come ulteriore problema centrale, mentre la mancanza di test approfonditi e di una pianificazione rigorosa ha comportato che i problemi emersi solo dopo il lancio del sito non fossero stati individuati e risolti in anticipo: questa mancanza di testing ha amplificato le difficoltà tecniche e ha reso difficile la correzione tempestiva degli errori.

Inoltre, il fatto che gran parte del software fosse custom ha evidenziato la sfida di mantenere e aggiornare tale software in modo efficace: la manutenzione di un sistema così complesso richiede infatti un’attenzione costante e risorse significative e il mancato riconoscimento di questa esigenza ha portato a problemi operativi continuati.


Fallimenti del software HealthCare

United Airlines

Nel 2012, United Airlines ha sperimentato notevoli problemi tecnici legati al suo sistema di prenotazione, basato anch’esso su software custom: questo episodio è stato caratterizzato da un’instabilità sistematica che ha causato disagi significativi per i passeggeri e ha influenzato negativamente le operazioni quotidiane della compagnia aerea.

Il problema principale era la difficoltà nel gestire il volume elevato di transazioni e richieste che il sistema doveva gestire, un’instabilità che ha portato a un aumento delle interruzioni del servizio, ritardi nei voli e, in alcuni casi, cancellazioni: i passeggeri hanno quindi riscontrato difficoltà nell’effettuare prenotazioni, nel check-in online e nel recupero delle informazioni sui voli.

In fin dei conti, quindi, il software custom utilizzato per il sistema di prenotazione sembrava non essere sufficientemente robusto per gestire la complessità e l’entità delle operazioni di una grande compagnia aerea come United Airlines. 

Come se non bastasse, la complessità dell’architettura del sistema e la mancanza di test adeguati hanno poi contribuito alla comparsa di bug e problemi operativi che sono emersi quando il sistema è stato sottoposto a un carico elevato.

Il risultato finale è stato un impatto significativo sulla reputazione della compagnia aerea e sul livello di servizio offerto ai passeggeri; il disagio dei viaggiatori e le conseguenti critiche hanno evidenziato l’importanza di avere una solida infrastruttura tecnologica, di effettuare test rigorosi prima del lancio e di avere una strategia di gestione dei rischi ben definita, soprattutto quando si tratta di implementazioni su larga scala come un sistema di prenotazione per una compagnia aerea di grandi dimensioni.


Fallimento del software della UNited Airlines

Il caso “London Whale”

Nel 2012, JPMorgan Chase è stata coinvolta in uno dei più noti casi di problemi con un software personalizzato, legato al Sistema di Gestione dei Rischi: questo incidente è diventato noto come il “London Whale“, in riferimento a un trader della banca che aveva assunto posizioni speculative eccessive, causando perdite di miliardi di dollari.

Il software custom coinvolto in questo caso era progettato per gestire i rischi finanziari e monitorare le attività di trading della banca. Tuttavia, ciò che è emerso è che il software non era in grado di valutare adeguatamente i rischi associati alle complesse operazioni finanziarie svolte dal trader, noto come Bruno Iksil.

Il sistema avrebbe dovuto identificare e quantificare in modo accurato i rischi associati alle diverse posizioni finanziarie, consentendo così alla banca di prendere decisioni informate sulla gestione del portafoglio e sulla mitigazione dei rischi. Tuttavia, sembra che il software non fosse in grado di comprendere appieno le implicazioni delle operazioni più complesse e ad alto rischio.

Uno dei problemi chiave era legato ai modelli di valutazione dei rischi incorporati nel software: questi, infatti, erano basati su ipotesi che si sono rivelate inadeguate a catturare la complessità delle dinamiche di mercato e delle operazioni effettuate dal CIO, cosa che ha portato a una sottovalutazione dei rischi reali associati a determinate transazioni.

In particolare, la divisione CIO aveva assunto posizioni in derivati finanziari complessi, noti come credit default swaps. Questi strumenti finanziari erano parte di una strategia che alla fine si è rivelata molto rischiosa e difficile da gestire; il software, tuttavia, non è riuscito a identificare completamente il potenziale impatto negativo di queste posizioni, contribuendo così alle perdite significative sperimentate dalla banca.


Fallimento del software London Whale

Successi del software customizzato

Parliamo ora di quattro software custom che, una volta perfezionati e portati a termine, hanno portato l’azienda – o le aziende che ne facevano utilizzo – al successo.

Cornerstone OnDemand

Cornerstone OnDemand si è affermata come leader nel settore delle soluzioni di gestione del talento e formazione, offrendo un software customizzato che si distingue per la sua flessibilità, adattabilità e successo nel soddisfare le esigenze delle organizzazioni globali.

Uno degli elementi chiave che caratterizzano questo software è la sua capacità di adattarsi alle esigenze specifiche delle organizzazioni: la personalizzazione è alla base del loro approccio e consente alle aziende di modellare il software in base alle loro sfide e obiettivi unici.

Questa flessibilità è particolarmente preziosa in un panorama aziendale in continua evoluzione, dove le esigenze di gestione del talento e formazione possono variare notevolmente da un’organizzazione all’altra.

La gestione del talento e la formazione integrata sono caratteristiche distintive del software di Cornerstone OnDemand: questa integrazione consente alle organizzazioni di gestire l’intero ciclo di vita dei dipendenti in modo efficace, dall’assunzione all’evoluzione delle competenze attraverso programmi di formazione continuativa. L’approccio unificato facilita una visione olistica e coesa della forza lavoro, migliorando la collaborazione e l’efficienza aziendale.

Le caratteristiche di accesso basato sulla personalizzazione e il ruolo dell’utente in questione offrono un ulteriore vantaggio: questi ultimi hanno accesso solo alle informazioni e alle funzionalità pertinenti alle loro responsabilità, il che garantisce una maggiore sicurezza dei dati semplificando l’esperienza utente. Quest’opzione di personalizzazione dell’interfaccia e delle funzionalità consente alle organizzazioni di adattare il software alle proprie esigenze, creando un ambiente di lavoro digitale più efficiente e intuitivo.

Il successo del software custom di Cornerstone OnDemand è evidente nella sua base clienti globale e diversificata. Aziende di diverse dimensioni e settori scelgono Cornerstone OnDemand per affrontare le sfide specifiche del loro settore e migliorare le prestazioni della forza lavoro. I numerosi riconoscimenti e premi ottenuti nel settore testimoniano l’eccellenza delle soluzioni personalizzate offerte, confermando la risonanza positiva nel mercato.

Infine, la continua innovazione di Cornerstone OnDemand sottolinea il suo impegno nel rimanere al passo con le tendenze emergenti e le evoluzioni tecnologiche: l’azienda è in costante ricerca di nuove opportunità per migliorare le proprie soluzioni, incorporando tecnologie avanzate e funzionalità all’avanguardia per garantire che il suo software custom rimanga all’avanguardia nel panorama della gestione del talento e della formazione.


Successo del software Cornerstone

Plex Manufacturing Cloud

Plex Manufacturing Cloud rappresenta un esempio di successo nel campo del software customizzato, offrendo una soluzione su misura per le esigenze complesse delle aziende manifatturiere. La forza di questo sistema risiede nelle sue caratteristiche customizzabili e nell’abilità di adattarsi alle specifiche dinamiche e necessità del settore manifatturiero.

Una delle caratteristiche distintive del software customizzato di Plex è la sua capacità di offrire un’integrazione end-to-end completa. La gestione aziendale inizia dalla gestione dell’inventario, passando per la produzione, la pianificazione della produzione fino alla gestione della qualità. Questa integrazione è fondamentale per le aziende manifatturiere, poiché consente di ridurre la complessità operativa, ottimizzare flussi di lavoro e migliorare l’efficienza complessiva.

La personalizzazione flessibile rappresenta un elemento cruciale del successo di Plex Manufacturing Cloud. Le aziende manifatturiere operano in contesti altamente diversificati, ognuno con esigenze specifiche. La capacità di adattare il software alle particolari esigenze di processo e flusso di lavoro di ciascuna azienda conferisce al software una flessibilità che va ben oltre le soluzioni software standard.

Inoltre, l’azienda si distingue per la gestione avanzata della catena di approvvigionamento: la possibilità di monitorare e gestire l’intero processo, dall’approvvigionamento delle materie prime alla distribuzione dei prodotti finiti, consente alle aziende di ottimizzare tempi di consegna e di ottenere una maggiore visibilità lungo l’intera catena di fornitura.

La capacità di visualizzare dati chiave sulla produzione in tempo reale è un altro aspetto significativo del software customizzato di Plex: questa funzionalità permette alle aziende di prendere decisioni informate e tempestive, adattandosi rapidamente ai cambiamenti nelle condizioni del mercato o nei requisiti di produzione. L’automazione dei processi all’interno del software contribuisce, inoltre, a ridurre gli errori manuali, migliorare l’efficienza operativa e garantire una maggiore coerenza nei processi di produzione e gestione.

In termini di successo, quindi, Plex Manufacturing Cloud ha pertanto dimostrato di essere in grado di ridurre i costi operativi, ottimizzare i processi di produzione e migliorare la gestione della qualità; la sua capacità di adattarsi a cambiamenti dinamici nelle dinamiche del settore manifatturiero sottolinea anche la sua flessibilità e la sua rilevanza continua, posizionandolo come una soluzione su misura di successo per aziende manifatturiere di diverse dimensioni.


Successo del software PLEX

Salesforce Financial Services Cloud

Salesforce Financial Services Cloud è un altro esempio di successo, sicché offre una soluzione altamente specializzata per le istituzioni finanziarie: le sue caratteristiche personalizzabili e la capacità di adattarsi alle esigenze specifiche del settore finanziario, infatti, lo rendono un software altamente all’avanguardia nella gestione dei clienti, nell’analisi dei dati finanziari e nell’automazione delle operazioni.

Innanzitutto, una delle caratteristiche distintive di Salesforce Financial Services Cloud è la sua enfasi sulla gestione avanzata delle relazioni con i clienti nel settore finanziario: il sistema fornisce strumenti sofisticati che consentono alle istituzioni finanziarie di tracciare interazioni, transazioni e fornire servizi altamente personalizzati basati sul profilo del cliente. Questo approccio mirato alla personalizzazione delle interazioni con il cliente è essenziale per creare una customer experience di qualità superiore.

L’analisi avanzata dei dati finanziari è un altro punto chiave che contraddistingue Salesforce Financial Services Cloud: la piattaforma offre funzionalità robuste che permettono alle istituzioni di raccogliere, analizzare e interpretare grandi volumi di dati finanziari, caratteristica che contribuisce a prendere decisioni informate e a anticipare le esigenze dei clienti, fornendo un vantaggio strategico nel mercato finanziario.

Altra caratteristica fondamentale è l’intregrazione di vari processi automatici che permettono di semplificare i processi operativi e ridurre il carico di lavoro manuale: questo contribuisce a migliorare l’efficienza complessiva delle istituzioni finanziarie, consentendo a queste ultime di concentrarsi su attività ad alto valore aggiunto.

Come se non bastasse, Salesforce Financial Services Cloud affronta i requisiti di sicurezza e conformità normativa – fondamentali in questo settore – con funzionalità avanzate, integrando misure di sicurezza sofisticate e strumenti per la gestione della conformità, oltre a fornire alle istituzioni la fiducia necessaria per operare in un ambiente regolamentato.

La piattaforma Salesforce fornisce infine un ambiente di sviluppo flessibile e potente che consente alle istituzioni finanziarie di personalizzare e sviluppare le proprie applicazioni: questa personalizzazione su misura è essenziale per adattare il sistema alle specifiche esigenze aziendali, creando una customer experience utente più rilevante e adeguata alle sfide e alle opportunità del settore finanziario in continua evoluzione.


Successo del software salesforce

ADAlytics

Ovviamente, non potevamo non chiudere con un case study di Mònade: ADAlytics, il software customizzato sviluppato dal nostro team per AD Control, trionfo nell’evoluzione del monitoraggio pubblicitario.

Lanciato nel 2020, questo strumento si propone di ridefinire il panorama analitico delle campagne pubblicitarie, fondendo magistralmente la tradizione della rilevazione e certificazione pubblicitaria con le più moderne tecnologie digitali.

L’essenza di ADAlytics si manifesta nell’obiettivo di fornire agli investitori un potente strumento d’analisi, progettato per scrutare con precisione le dinamiche delle campagne pubblicitarie dei competitor. La sua nascita è strettamente legata alla volontà di AD Control di migliorare e potenziare i propri servizi, abbracciando non solo l’innovazione tecnologica, ma anche una rinnovata attenzione all’esperienza visiva e all’usabilità.

Il cuore pulsante di questo successo risiede nella fusione sinergica di tecnologie avanzate, quali Ruby on Rails e Vue.js Typescript che si intrecciano per creare un ambiente robusto, scalabile e performante: questa scelta tecnologica non è solo una dimostrazione di avanguardia, ma una garanzia di affidabilità e flessibilità per gli utenti.

Ma ADAlytics va oltre il mero aspetto tecnologico. La sua trasformazione in una web app e il rifacimento del portale web sono passi fondamentali che si traducono in un’esperienza utente migliorata. Non è solo un software di analisi, ma un compagno intuitivo e visivamente attraente, capace di catturare l’attenzione degli utenti e facilitarne l’interazione.

I risultati tangibili conseguiti parlano chiaro: un aumento del 15% nella fedeltà degli utenti sottolinea la rilevanza di ADAlytics nelle operazioni quotidiane degli investitori. L’incremento del 20% nella base di acquirenti, invece, è il frutto di un design pensato per coinvolgere e soddisfare le esigenze del pubblico. Per non parlare dell’impennata dell’83% nella riduzione del tempo di lavoro, dato che sottolinea l’efficacia del software nel semplificare processi complessi.

Per concludere, ADAlytics è un esempio di come tradizione e modernità possano coesistere armoniosamente: il suo successo indica che l’integrazione di servizi tradizionali con soluzioni digitali avanzate e customizzate è il futuro del monitoraggio pubblicitario e molto altro ancora.


Successo di ADAlytics